Auto con chilometri scalati, ecco il libro che denuncia il fenomeno

Data Pubblicazione: 26-09-2016

Parallelamente al progetto di Non prendermi per il Chilometro, all’inizio del 2015 è stato pubblicato anche un libro per chiunque volesse approfondire il tema legato alle auto schilometrate. Testo scritto dallo stesso Alfredo Bellucci (pubblicato da Apice Libri), l'autore si è avvalso della collaborazione di tre professionisti, ciascuno operante in uno specifico settore: Luca Peroglio Longhin (commercialista), Gianluca Poloniato
(psicologo) e Stefano Mior (avvocato).

Parlare di auto usate ai non addetti ai lavori

Bellucci, professionista del settore legato alla vendita delle automobili da oltre vent'anni, e da circa dieci titolare di una propria attività commerciale, ha deciso di mettere al servizio degli utenti la sua pluriennale esperienza nel campo e, soprattutto, di renderla viva e autentica tramite il racconto della propria testimonianza diretta nel settore. Il libro di Non prendermi per il Chilometro, infatti, nasce innanzitutto per denunciare un fenomeno molto più diffuso di quanto si pensi - quello delle auto con i chilometri scalati - e renderlo accessibile agli utenti di tutti i giorni. Il testo, semplice e scorrevole, è pensato proprio per parlare liberamente di argomenti a volte troppo tecnici e riservati agli addetti ai lavori.

Auto schilometrate, tutti i punti di vista sul fenomeno

L'autore del libro (e del progetto stesso) parte innanzitutto raccontando la propria esperienza personale e il come sia venuto a conoscenza del fenomeno. Una pratica illegale, quella dello scalare i chilometri, ma molto radicata nel mercato italiano (riguarda circa il 50% delle auto usate, stima fatta per difetto) e che genera un giro d'affari quantificabile attorno ai 2 miliardi di euro annui. Bellucci, dopo aver denunciato il fenomeno e descritto i diversi "attori della commedia", analizza la pratica sotto diversi punti di vista: quello economico, sull’impatto dello scalare i chilometri sul mercato delle auto usate; quello tecnico, su come praticamente venga applicato il "trucco" ai contachilometri; quello giuridico, su come il nostro sistema normativo tuteli e punisca i diversi protagonisti coinvolti; quello psicologico, sulle
motivazioni che spingono questi soggetti a comportarsi in un certo modo.
Un libro, insomma, in grado di offrire diversi spunti di riflessione sul mercato delle auto usate e che, in particolare, invita a tenere le antenne dritte per non incappare nella truffa delle auto schilometrate.

Ti sei perso il servizio del programma "Le Iene" dedicato al fenomeno delle auto con
chilometri scalati? Clicca qui!

I contenuti di questo blog sono tratti dal libro "Non prendermi per il chilometro" di Alfredo Bellucci e dall’omonimo progetto