È possibile verificare i chilometri di un’auto usata?

Data Pubblicazione: 21-09-2017


L’insana abitudine di molti venditori di auto usate, concessionari o privati, di truccare i contachilometri per guadagnare illecitamente, è una truffa non facile da smascherare. Nemmeno i professionisti possono avere la certezza assoluta di acquistare un’auto usata che non sia stata schilometrata, come spiega Alfredo Bellucci: “Ogni auto usata è un pezzo unico, con una sua storia e un suo valore. Non esiste un metodo infallibile per ricostruirla, ma facendo domande e ricerche, e con tanto buon senso, si possono selezionare i veicoli che più probabilmente non hanno subito alterazioni”. Con i nostri consigli non avrete la certezza assoluta ma potrete evitare la maggior parte dei casi di truffa delle auto schilometrate, vediamo insieme se è possibile verificare i chilometri di un’auto usata.

La reputazione del venditore di auto e il rapporto di fiducia

Abbiamo già trattato in un articolo l’importanza della fiducia che si deve instaurare tra venditore e compratore. Chi acquista parte da una condizione di svantaggio, ma non è utile essere prevenuti e pensare che il venditore ci voglia a tutti i costi raggirare. È meglio basarsi su dati concreti e non su un giudizio emotivo. Un venditore onesto non avrà problemi a rispondere alle vostre domande e soprattutto a fornirvi tutta la documentazione che riguarda l’auto.

Chilometri di un’auto usata: le prime verifiche

Nel momento in cui decidete di acquistare un’auto usata, la diffidenza dovrebbe essere la prima regola da seguire. Ora, molte ricerche di auto usate da acquistare avvengono su internet. Non limitatevi a cercare l’occasione del momento perché non sempre il prezzo più basso nasconde l’affare migliore. Prediligete, fra gli annunci e i venditori, quelli che non hanno problemi a fornirvi il numero di targa, perché dovrebbe essere un segnale che il venditore non ha nulla da nascondere; alcuni annunci riportano già le targhe scoperte nelle foto, se invece le immagini sono parzialmente coperte, potete contattare telefonicamente il venditore per richiedere il numero di targa, magari corredando la richiesta con un’e-mail in cui fornite a vostra volta le vostre generalità (i rapporti di fiducia non dovrebbero essere a senso unico). Attraverso la targa potete risalire a informazioni importanti riguardo al veicolo, rivolgendovi al pubblico registro automobilistico, PRA, consultabile anche online. Tramite la visura PRA potrete conoscere l’anno di immatricolazione, il numero degli intestatari precedenti (eventualmente anche i loro nomi) e se sull’auto vi sono ipoteche o altri gravami.

Con questi dati alla mano potete recarvi dal concessionario e richiedere altre informazioni, come il libretto dell’auto. Lì troverete tutte le revisioni del veicolo che vi permetteranno di confrontare i dati. Il venditore onesto sarà ben disposto a collaborare con voi e a offrirvi tutte le informazioni utili all’acquisto del veicolo.

Controllare lo stato della vettura usata

Dopo queste indagini preliminari, che spesso vengono trascurate, un controllo diretto e attento dell’auto usata può fornire molti indizi sullo stato della vettura. Se non siete meccanici o carrozzieri, potete farvi aiutare da un professionista per valutare lo stato di salute del motore, della carrozzeria e degli interni (anche questi possono dare delle informazioni utili).

Alla fine di questi accertamenti sarebbe bene richiedere un giro di prova, per controllare lo stato di salute generale del veicolo, come le condizioni del motore, dei freni, della frizione e del cambio marce. Se qualcosa non vi convince è sempre buona cosa far visionare l’auto da un vostro meccanico di fiducia che vi potrà togliere qualche dubbio.

Affidarsi a rivenditori onesti per acquistare auto usate

Contando che in Italia si stima che oltre il 50% delle auto usate in vendita siano state schilometrate, affidarsi ad un network di rivenditori qualificati e verificati è una delle soluzioni più sicure per acquistare una vettura di seconda mano. Il libro e il progetto di Alfredo Bellucci partono proprio dalla consapevolezza della diffusione del fenomeno e dal desiderio di cambiare questo stato di cose. Il portale di auto usate creato da Bellucci e i suoi collaboratori raccoglie solo annunci verificati e permette di cercare il veicolo per marca, modello e anno. Se invece vi capita di acquistare un’auto da un concessionario esterno al progetto, mettete in atto tutti i consigli e i suggerimenti che vi abbiamo fornito in questo articolo.

Se volete restare aggiornati sul mondo di Non prendermi per il chilometro e partecipare alla discussione sulla truffa delle auto schilometrate e sui venditori di auto usate (onesti o disonesti), vi aspettiamo sulla nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/nonprendermiperilchilometro/

I contenuti di questo blog sono tratti dal libro "Non prendermi per il chilometro" di Alfredo Bellucci e dall’omonimo progetto