La linea sottile tra il riparare e lo scalare i Km: i danni agli acquirenti

Data Pubblicazione: 10-03-2017



Possiamo trovare, soprattutto online, riferimenti nonché parole chiave come riparazione contachilometri, software riparazione contachilometri, attrezzi riparazione contachilometri o anche ricambi riparazione contachilometri. Partendo dal presupposto che nel corretto pensare comune “rompere il contachilometri è avvenimento non impossibile ma piuttosto inusuale”, ci sarà semplice scovare dietro questa terminologia all’apparenza tecnica, ancora una volta la pratica dello scalare i chilometri, ad opera di alcuni abili rivenditori di veicoli usati. 

Ecco che la linea tra il riparare e lo scalare i chilometri si fa davvero molto sottile, a scapito degli operatori onesti e di tutte quelle famiglie o singoli che si interfacciano, loro malgrado, con commercianti poco affidabili.

Truffa dei chilometri contraffatti: come possiamo  tutelarci?  

Il fatto ormai oggettivo che diversi acquirenti privati stiano prendendo coscienza, anche per merito di blog come questo, dell'esistenza su larga scala di pratiche poco pulite o illecite nel mercato delle auto usate, ci autorizza ancora una volta a sostenere ciò: questa truffa dei chilometri contraffatti deve essere affrontata e necessariamente documentata volta per volta.

Diventa sempre più necessario fornire informazioni in modo corretto, specialmente sul web, per poter tutelare gli utenti e ciascuno di noi in generale; fornire le  giuste notizie riguardo un’organizzazione truffaldina  di tale dimensione dovrebbe essere un obbligo a livello morale, almeno; ci basti pensare al modo indisturbato in cui tutt’oggi  si muovono nel nostro paese tantissimi di questi commercianti. È come se questi commercianti di auto usate, in comune accordo con i loro tecnici specializzati in contraffazione del chilometro, vogliano far passare l’idea che, in aggiunta al ripristino di routine circa lo stato del mezzo usato, come riverniciature e manutenzione delle componenti meccaniche e elettriche, ci possa assolutamente stare anche una rapida riparazione, qua e là, al contachilometri!

Quello che ci interessa è quindi  tenere aggiornati nel modo più dettagliato possibile i nostri lettori di modo che questi possano conoscere e prendere le necessarie precauzioni di fronte ad annunci, aste online “ad incanto”, nonché a trattative commerciali di auto con chilometri manomessi da parte di questi furbetti del contachilometri.

È presente, a tale proposito e dimostra d’essere molto attivo il Gruppo Facebook di Non prendermi per il chilometro curato direttamente da Alfredo Bellucci, la cui Community  vanta numerosi iscritti, puntualmente molto attenti e sensibilizzati circa tutta questa faccenda. 

I contenuti di questo blog sono tratti dal libro "Non prendermi per il chilometro" di Alfredo Bellucci e dall’omonimo progetto